Ricerca Avviata

La storia

L’Istituto Comprensivo “Raffello Sanzio” di Mercatino Conca (PU) è costituito attualmente da 7 plessi (n. 3 Scuole dell’Infanzia, n. 3 Scuole Primarie e n. 1 Scuola Secondaria di I grado), localizzati in una vasta zona del Montefeltro confinante con la Romagna e con la Repubblica di San Marino e distribuiti su 3 Comuni (Mercatino Conca, Monte Grimano e Monte Cerignone). Fino all’anno scolastico 2021/22 l’Istituto era costituito da n. 9 plessi  in quanto includeva anche il Comune di Sassofeltrio, oggi distaccato in Emilia Romagna.
Pur raccogliendo alunni da diverse zone territoriali diverse, l’Istituto fin dagli anni ‘50 ha rappresentato un punto importante di sintesi e di riferimento culturale/formativo per la tutta la popolazione di questa vasta area del Montefeltro, in cui generazioni di bambini/ragazzi sono cresciuti formandosi all’insegna di un’unica identità culturale, all’interno di una realtà scolastica autonoma e viva. La realtà scolastica nasce, infatti, nel 1959 come Scuola di Avviamento Professionale; nell’anno scolastico 1963/64 i Comuni di Mercatino Conca, Montegrimano e Sassofeltrio approvano una delibera per formare il
Consorzio della Scuola Media Unica, intitolata al celeberrimo pittore urbinate “Raffaello Sanzio”, con sede a Mercatino Conca, geograficamente al centro della Valle del Conca. Nell’anno scolastico 1991/92 aderisce al Consorzio anche il Comune di Monte Cerignone. Nel 1996 con la razionalizzazione degli Istituti scolastici, la Regione Marche delibera la nascita dell’attuale Istituto Comprensivo che, con i suoi 9 plessi dislocati nei 4 Comuni dell’Alta valle del Conca, comprende la Scuola dell’Infanzia, la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di I grado. Una comunità educante che è cresciuta nel tempo, attraverso le molte iniziative, non solo per i propri alunni, ma anche per tutto il territorio, ben coadiuvata dalle Amministrazioni locali che hanno creduto in essa investendo le loro risorse sia in attività progettuali, sia e soprattutto, nell’edilizia, affinché gli ambienti scolastici, oltre che accoglienti e stimolanti dal punto di vista didattico ed educativo, potessero essere anche decorosi e sicuri.

Tutti gli allegati

Non sono presenti allegati.